Come arrivare in nave a Maiorca: crociere e traghetti

Le navi e i traghetti sono la seconda miglior scelta per arrivare a Maiorca. Esse sono l’unico modo per portare il proprio veicolo sull’isola. Il Porto di Palma di Maiorca è strettamente connesso con i porti di Barcellona, Valencia, Denia e Ibiza, con partenze giornaliere per entrambe le direzioni.

La durata media del viaggio da Maiorca alla penisola spagnola è di cinque ore. Inoltre, il porto della capitale è utilizzato dalle compagnie di crociera come porto di scalo, mentre alcune compagnie di navigazione lo usano come loro quartier generale.

Il Porto di Palma di Maiorca è il più grande e il più importante porto nelle Isole Baleari. Si estende su una fascia costiera che va dal Moll Vell (“Old Docks”), di fronte alla Cattedrale, al Dique del Oeste (“West Dike”). È utilizzato per il trasporto merci, barche da pesca, diporto, trasporto di passeggeri e navi militari.

Ha due terminal marittimi attivi, Moll de Peraires usato dalle navi da crociera e anche dalle navi di linea che vanno a Barcellona, Valencia, Ibiza, Mahón o Dénia. C’è anche un terzo terminal marittimo, il Dique del Oeste per le navi da crociera.

Dall’altra parte dell’isola, il porto di Alcudia, sulla costa nord-est, comunica Maiorca con l’isola di Minorca. Il viaggio dura circa un’ora e mezza.

Prendendo in considerazione entrambe i porti, sono circa 800 mila i passeggeri in arrivo a Maiorca ogni anno. Le principali aziende nazionali e provinciali di trasporto (Acciona, Balearia, Iscomar, Interilles) collegano regolarmente Palma di Maiorca.

Da Alcúdia e Cala Ratjada ci sono traghetti e collegamenti marittimi con Minorca, entrambe con Ciutadella e con Mahón.

Porto di Palma di Maiorca

Porto di Palma di Maiorca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *