Home Blog Page 3

Cala Varques, una gemma nascosta tra le coste di Maiorca

0

Maiorca è un’isola che ha molte sorprese per i turisti in cerca di relax e scoperta. Le sue coste hanno tante ampie spiagge paradisiache, con sabbia fine e altrettanto piccole baie nascoste, incastonate tra le rocce, che sono delle vere e proprie gemme nascoste.

Se vuoi goderti il ​​tuo soggiorno lontano dal tumulto e dai rumori della città, allora devi proprio andare in cerca di queste piccole baie. Talvolta sono lontane e difficili da raggiungere, ma la fatica viene ricompensata quando davanti agli occhi compaiono questi piccoli angoli di paradiso.

Una di queste spiagge nascoste è proprio Cala Varques. Situata sulla costa orientale dell’isola, è il posto ideale per chi desidera godersi uno spazio appartato e tranquillo.

Pacchetti vacanze a Maiorca Volo + Hotel

 

Cala Varques

 

Semplicemente una spiaggia da cartolina, un luogo dove il mare, di un incredibile color turchese, si fa strada tra le rocce, creando grotte e formando una bellissima baia, fuori dai soliti itinerari turistici.

Cala Varques si trova a 13 km da Manacor ed è una spiaggia di sabbia bianca, circondato da una vasta pineta. È considerata come una tra le più belle spiagge incontaminate della costa orientale di Maiorca, e possiamo assicurare che è semplicemente spettacolare.

Cala Varques è una spiaggia selvaggia, senza strutture o servizi. È una baia naturale al 100% situata tra le località turistiche di Porto Cristo e Porto Colom, in mezzo a Calas de Mallorca e Cala Romantica.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

L’appartata spiaggia della baia è lunga 50 metri con sabbia bianca e il mare che invita a nuotare con le sue acque turchesi degne di una cartolina. È circondata da basse scogliere e alberi, e si distingue per la sua tranquillità e l’ambiente idilliaco, lontano dalle affollate e rumorose località balneari.

La spiaggia è popolare tra i locali e i turisti, in particolare dalle coppie, che sono alla ricerca di una rilassante giornata al mare. È una delle spiagge preferite anche dai naturisti.

Nei suoi dintorni potete esplorare varie grotte di stalattiti e stalagmiti. C’è un piccolo sentiero che porta a Caló Blanc, dove troviamo il famoso ponte naturale di rocce che appare in tante cartoline tipiche di Maiorca. Un bellissimo posto naturale.

Non ci sono ristoranti o strutture a Cala Varques, né attrezzature per sport acquatici a noleggio. Non ci sono lettini o ombrelloni a noleggio, quindi è meno adatta alle famiglie.

Nei mesi estivi di punta è possibile trovare venditori che vendono bevande e snack, ma poiché non è garantito, è consigliabile portare il proprio cibo e bevande per il giorno, in quanto la città più vicina si trova a circa 10 chilometri di distanza. Non c’è un bagnino in servizio e non ci sono docce, spogliatoi o servizi igienici in loco.

In alta stagione, sarà comunque necessario arrivare presto, perché è una spiaggia popolare per i locali e i turisti.

 

Come arrivare a Cala Varques?

 

Cala Varques è una spiaggia difficile da raggiungere. Infatti, si trova a 10 chilometri dal villaggio di Portocristo.

Il modo migliore per accedere alla spiaggia di Cala Varques è andare a Manacor. Una volta lì si devono seguire le indicazioni per Calas de Mallorca. La strada per la spiaggia è una strada stretta con diverse curve.

Quando la strada finisce, si arriva ad un incrocio dove bisognerà girare a sinistra e più avanti, a circa 150 metri, prendere la prima strada sterrata sulla destra. Attenzione, questa è una strada pietrosa e difficile da guidare, ma si deve proseguire con la macchina che non si può parcheggiare sulla strada asfaltata perché c’è il divieto di sosta e potreste prendere una multa.

Alla fine si lascia la macchina sulla strada sterrata, quando vedrai una barriera con una catena. Ci devi saltare e continuare a piedi lungo la strada sterrata per circa 15 minuti fino a raggiungere Cala Varques. Prima di arrivare si vedrà una piccola deviazione che non si deve prendere, ma si deve andare dritti per raggiungere la spiaggia. Una delle attrazioni di questa baia è proprio questa bellissima discesa.

Non è possibile andare direttamente in auto. Per questo motivo, Cala Varques non è accessibile ai disabili, e non è facile portare i passeggini. Non v’è alcun trasporto pubblico.

Un altro modo per visitarla è in barca, e puoi ancorare non troppo lontano dalla costa. Poi con una bella nuotata puoi raggiungere la spiaggia.

Pacchetti vacanze a Maiorca Volo + Hotel

 

Cosa fare a Cala Varques

Snorkeling, nuoto e relax sono le attività più popolari su questo tratto di spiaggia incontaminata. Le basse scogliere rocciose offrono alcuni interessanti punti di immersione. Anche le passeggiate lungo le scogliere e le pinete circostanti sono altrettanto belle.

Ci sono molte altre grandi spiagge intorno a Cala Varques, tra cui Cales de MallorcaCala Murada. Porto Colom, a sud, e Porto Cristo, a nord, sono le località turistiche più vicine, dove ci sono molti hotel, ristoranti, negozi e altri servizi come un ufficio turistico.

 

Scopri i migliori hotel e resort a Maiorca

 

Grotte di Campanet – un paradiso all’interno delle montagne di Maiorca

0

Al di là delle sue famose coste, l’isola di Maiorca racchiude un mondo sotterraneo che testimonia la ricchezza naturale del territorio, e le Grotte del Campanet sono uno dei migliori esempi di questo aspetto naturalistico.

Le Grotte

Le Grotte di Campanet, di origine calcarea sono un percorso di oltre 3.000 metri quadrati (di cui 400 visitabili) di sale e gallerie con imponenti stalattiti e stalagmiti. Situate ai piedi della Serra de Tramuntana, anche se modeste nelle loro dimensioni, si distinguono per la natura esuberante delle decorazioni naturali al loro interno. Il loro interesse ludico e scientifico è indiscutibile, e sono tra le più apprezzate del patrimonio naturale di Maiorca.

Le Grotte di Campanet furono scoperte in modo casuale, durante degli scavi fatti in cerca d’acqua, nel 1945. Dopo i lavori di adattamento per la visita del pubblico nel 1948 iniziò lo sfruttamento turistico.

Le Coves de Campanet hanno una superficie approssimativa di 3.200 m2 e un percorso visitabile di quasi 600 metri. Durante i lavori di ristrutturazione, dentro la grotta, sono stati trovati i resti fossili di un animale estinto 4.000 anni fa, il Myotragus balearicus, un mammifero preistorico endemico delle isole di Maiorca e Minorca.

Pacchetti vacanze a Maiorca Volo + Hotel

 

La visita

Il modo migliore per conoscere la grotta è con una visita guidata. Un breve tunnel artificiale porta alla Sala de La Palmera, da dove partono le gallerie principali. Una di queste conduce alla Stanza Romantica, la più grande, con oltre 50 metri di perimetro e oltre 12 metri di altezza.

Visitando i suoi oltre tremila metri quadrati di gallerie e sale, il visitatore può ammirare i fenomeni geologici tipici delle rocce calcaree: le caverne formate dal paziente lavoro erosivo delle acque sotterranee, così come il ricco ed esuberante ornamento cristallino di stalattiti e stalagmiti.

Un’adeguata illuminazione permette di osservare le sfumature naturali delle cristallizzazioni, che decorano le grotte e consente al pubblico di conoscere la finezza e la ricchezza dei depositi calcarei sotto forma di stalattiti e stalagmiti. Ci sono stalattiti di tutti i tipi, eccentrici e di notevole bellezza, alcuni dei quali possono superare i tre metri di lunghezza.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

Uno dei vantaggi di visitare questa grotta è che, non essendo affollata come altre sull’isola, rende la visita molto confortevole e molto più piacevole. Il tour dura circa 40 minuti, la temperatura all’interno della grotta è di 21 gradi.

Potrebbe servire una giacca per non avere freddo e di calzature adeguate, dato che il terreno in alcune zone può essere un po’ scivoloso a causa dell’umidità. Sebbene i percorsi siano abilitati per la visita, non è consigliabile andare con le carrozzine per i bambini.

Fuori dalle Grotte di Campanet è possibile godere di magnifiche terrazze con vista sulla Sierra de Tramuntana, patrimonio dell’umanità, e sulla Valle di San Miguel. Inoltre c’è un’area picnic dove mangiare e anche un bar per fare uno spuntino. Nelle vicinanze si può visitare l’Eremo di San Miguel, la chiesa e Plaza Mayor.

Orario

La visita alle grotte è possibile effettuarla tutti i giorni dell’anno, tranne il 25 dicembre e il 1° gennaio quando le grotte sono chiuse.

In inverno gli orari di apertura sono dalle 10:00 alle 17:30

In estate gli orari di apertura sono dalle 10:00 alle 18:30

Prezzi

  • Il costo del biglietto per adulti è di 15€
  • Il costo del biglietto per bambini è di 8€
  • Per i gruppi sconto del 10%

Strutture e servizi

– Bar / caffetteria con terrazza
– Negozio di souvenir
– Parcheggio

Come arrivare

Il modo migliore per visitare le numerose attrazioni dell’isola è quello di noleggiare una macchina. Una macchina a noleggio permette di essere liberi di esplorare l’isola in libertà, scegliendo quando tempo dedicare a ogni meta. Inoltre permette di viaggiare più comodi, avendo a portata di mano tutti gli oggetti personali che si vogliono portare insieme.

Indirizzo

Grotte di Campanet
Autostrada Palma-Sa Pobla, uscita 37
07310 – Campanet (Maiorca – Isole Baleari)

grotte-di-campanet-maiorca
Grotte di Campanet – Foto di LANOEL da Wikimedia Commons

Palazzo della Almudaina: cosa vedere, orari e prezzi

Il Palazzo della Almudaina, situato di fronte alla Cattedrale di Palma di Maiorca, è stato costruito sul sito di un antico palazzo musulmano, poi diventato il luogo di residenza della famiglia reale spagnola a Maiorca.

Palma di Maiorca è stata fondata dal console romano Quinto Cecilio Metelus nel 123 a.C. e il primo centro della città si è sviluppato intorno al Palazzo della Almudaina. Le strade tortuose che circondano la casa storica sono la sede del Museo di Maiorca e il palazzo di Ca la Gran Cristiana. Quest’ultimo è stato restaurato nel 19° secolo e contiene diverse scoperte archeologiche e dipinti di dignitari locali.

Cosa vedere

Il Palazzo della Almudaina, oggi corrisponde alla struttura e alle diverse aree costruite nel 14° secolo. I bagni arabi, il Palazzo del Re e della Regina, e la Cappella di Sant’Anna sono i luogi più importanti. Il palazzo presenta 2 tipi di decorazioni: il piano terra è di stile medievale e contiene opere del 15-20° secolo, mentre l’area al piano superiore viene utilizzata per organizzare eventi ufficiali della famiglia reale.

L’ingresso principale del Palazzo della Almudaina conduce al cortile del Re, dove si possono trovare St. Cappella di Anne, costruita agli inizi del 14° secolo e attribuita a Ponç Descoll. Il portale della cappella gotica è di tradizione leggermente romana e dispone di archivolti semicircolari su capitelli scolpiti che sono decorati con figure di animali.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

Gli elementi più importanti della cappella palatina sono la Santa Prassede Cappella, situata sotto l’immagine che risale al 1458, e la Sala del Trono del 14° secolo con grandi archi e diaframmi ogivali che sostengono un soffitto identico al soffitto del Palazzo del Re di Maiorca a Perpignan.

Attualmente la Almudaina è la sede della Capitaneria Generale delle Isole Baleari e contiene un gran numero di opere d’arte: arazzi fiamminghi (16-17° secolo) che raffigurano eventi della storia spagnola; arazzi spagnoli (17-18° secolo); e quadri con passaggi della battaglia di Lepanto, quando nel 1571 la flotta spagnola e veneziana sconfisse i turchi ottomani.

Il palazzo è la residenza ufficiale della famiglia reale spagnola, quando visitano l’isola, anche se è più probabile trovali presso il Palazzo Marivent.

Prezzi

Il costo del biglietto d’ingresso è di 3,20 €

Il mercoledì ingresso gratuito ai cittadini dell’Unione europea

Orario di visita

Orario invernale (ottobre-marzo): dalle 10:00 alle 13:15 e dalle 16:00 alle 18:00
Orario estivo (aprile-settembre): dalle 10:00 alle 20:00
Sabato e festivi: dalle 10:00 alle 13:15
Lunedì: chiuso
Mercoledì: ingresso gratuito ai cittadini dell’Unione europea.

Foto di kaʁstn Disk/Cat da Wikimedia Commons

Aeroporto di Palma di Maiorca: collegamenti in bus, taxi o auto a noleggio

0

Il modo più comodo e veloce per arrivare sull’isola di Maiorca è l’aereo. L’aeroporto internazionale di Palma di Maiorca, conosciuto anche come Son Sant Joan Airport, si trova a 8 chilometri a est della città. È un grande aeroporto internazionale ed è il terzo aeroporto più grande in Spagna, dopo Madrid e Barcellona.

Nei mesi estivi, questo è uno degli aeroporti più trafficati d’Europa ed è ben attrezzato per i milioni di turisti che vi arrivano ogni anno. L’aeroporto è ben collegato con le principali mete dell’isola, grazie ad eccellenti servizi di autobus che si dirigono verso Palma e altre destinazioni in tutta l’isola.

Palma di Maiorca ha collegamenti giornalieri con le principali città spagnole ed europee, e anche con le isole gemelle di Ibiza e Minorca. OItre cento aerei atterrano a Son Sant Joan ogni giorno. Provengono dalle città spagnole e dai paesi europei come Germania, Regno Unito, Francia, Italia, Svizzera, Olanda, Danimarca, Paesi Scandinavi, etc.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

Informazioni aeroporto

I banchi d’informazione si trovano nell’area degli arrivi, delle partenze e nelle aree di check-in del terminal. Il banco dei Servizio clienti è situato al secondo piano, mentre al piano terra del terminal è presente un desk per informazioni turistiche.

Sito web: www.aena.es

Indicazioni stradali: L’aeroporto di Palma è collegato con l’autostrada con il centro della città. Soli 8 km separano la capitale delle Baleari dall’aeroporto. È possibile raggiungere l’aeroporto semplicemente e rapidamente dal centro di Palma prendendo la strada Ma-19 in direzione est e uscendo all’uscita 7A, che conduce direttamente al terminal dell’aeroporto.

Come raggiungere Palma di Maiorca dall’aeroporto

In Taxi

Ci sono molti taxi disponibili all’aeroporto di Maiorca. Per assicurarsi che siano taxi regolari, prenderlo nell’apposita zona fuori dall’aeroporto. C’è un supplemento dall’aeroporto di € 2.90 e una tariffa minima di € 13 per i servizi di taxi da e per l’aeroporto. Il costo per raggiungere il centro di Palma è di circa 22 euro. Per raggiungere le altre mete sull’isola ci sono delle tariffe fisse.

Con auto a noleggio

Il noleggio auto è una delle scelte migliori per visitare l’isola in piena libertà. All’aeroporto troverete numerosi uffici delle principali compagnie di autonoleggio come Avis, Enterprise, Europcar, Goldcar, Hertz, Record Go e Sixt. Nei periodi di alta stagione vi consigliamo di prenotare online molto prima l’auto, cosi oltre ad evitare le lunghe code potete anche scegliere in anticipo il tipo della macchina desiderata.

In alternativa, ci sono uffici di autonoleggio all’esterno dell’aeroporto che sono collegati al terminal tramite servizi di navetta gratuiti, offerti dalle società di noleggio. 

Cerca e prenota un auto a Maiorca

 

In autobus

Dall’aeroporto è possibile prendere anche gli autobus pubblici che portano direttamente a Playa de Palma e al centro della città di Palma. Un regolare servizio autobus, la linea Nº 17, collega l’aeroporto con Plaça d’Espanya ogni 20 minuti, da dove si può prendere un autobus o un treno per qualsiasi altra destinazione dell’isola.

La linea 1 del bus viaggia dall’aeroporto di Palma di Maiorca fino alla Carretera Dic de l’Oest. Il tempo di percorrenza è di 30 minuti e la tariffa è di € 3. C’è una fermata dell’autobus davanti al parcheggio delle macchine, all’esterno della porta D del piano degli arrivi, e un’altra al di fuori del piano dei check-in, di fronte alla strada d’accesso all’aeroporto. Funziona ogni 15 minuti, dalle 05:30 alle 02:10 da maggio a ottobre e dalle 05:30 alle 01:00 da novembre a aprile.

La linea 21 collega l’aeroporto a diversi hotel lungo la spiaggia di Palma. Funziona ogni 30 minuti, dalle ore 07:00 alle 01:00 da maggio a ottobre, e dalle ore 07:00 alle 21:30 da novembre a aprile.

La linea A11 collega l’aeroporto con Paguera via Costa d’en Blanes, Son Caliu, Palmanova, Magaluf, Costa de la Calma e Santa Ponca. La durata del viaggio è di 1 ora e 25 minuti.

La linea A32 collega l’aeroporto con Can Picafort attraverso Inca, Alcudia, Playa d’Alcudia e Playa de Muro. La durata del viaggio è di 1 ora e 40 minuti.

arrivare-in-aereo-a-palma-di-maiorca
Foto di Leo_65 da Pixabay

Vita notturna a Maiorca: migliori zone, locali e discoteche

Maiorca è una destinazione turistica molto popolare nel Mediterraneo, che attrae migliaia di turisti ogni anno. Invasa dai turisti in estate, l’isola non manca certo di posti dove uscire la sera.

La vita notturna a Maiorca è molto movimentata e l’offerta per il divertimento notturno è ricca e diversificata, con musica dal vivo, pub, disco pub e discoteche.

Le migliori zone per la vita notturna

Palma di Maiorca

La Llotja (La Lonja)

La Llotja, che prende il nome dalla sua splendida piazza del mercato in stile gotico del XV secolo, è uno dei quartieri più pittoreschi della capitale maiorchina. È un labirinto di stradine strette e popolate da caffè, ristoranti e bar spesso famosi per la loro musica dal vivo.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

È una zona tranquilla ed è ideale per un drink sulla terrazza, ascoltando musica dal vivo, godendosi una splendida vista della città. La Lonja però è un quartiere adatto a chi ama il lusso e non ha problemi a spendere.

Tra i numerosi locali notturni della zona, i più famosi sono senza dubbio il Jazz Voyeur Club, con la sua atmosfera intima e concerti dal vivo, l’ Ábaco Cocktail Bar e il suo inconfondibile fascino barocco o l’Atlántico Café.

Santa Catalina

Santa Catalina è il luogo perfetto per uscire a Palma. Questo è davvero il quartiere di ristoranti e locali notturni, che offre un’incredibile varietà di entrambi. Qui puoi gustare un aperitivo a base di tapas, cenare, bere e ballare in una delle zone più storiche della città senza doverti spostare.

Per quanto riguarda i luoghi dove si balla, troverete locali alla moda, come ad esempio Kaelum Club, il bar Cuba o più alternative, come il Sabotage, il Soho Bar, il Novo Café Lisboa  l’Havanna Bar. Deviazione obbligata verso Luna Palma, se non altro per scoprire il bellissimo quartiere di Es Jonquet.

Questo antico villaggio di pescatori ha conservato il suo fascino antico, con le sue piccole case bianche sormontate da fiori, i suoi mulini e la sua vista mozzafiato sul Paseo Marítimo.

Paseo Marítimo di Palma

Il Paseo Marítimo è un piccolo centro nevralgico per la vita notturna a Palma. Anche in questo caso, si può fare tutto in loco: cena, bevande e balli, il tutto con la deliziosa immagine di La Seu che illumina il porto, sullo sfondo.

Dopo aver bevuto una birra a Shamrock o Molly Malone, famosi pub irlandesi, continua la serata ballando al ritmo dei grandi classici spagnoli sorseggiando il cocktail della tua scelta al GaritoThalassaMoloko o  Café Amarre.

Potrai terminare la serata in una delle discoteche della passeggiata: l’inimitabile Backstage, lo spettacolare Tito’s, la più famosa discoteca di Palma, il vecchio Mar Salada, … a te scegliere!

E per un evento speciale o un’esperienza fuori dal comune, lasciati tentare da una festa in barca sul Barca Samba …

Se Escorxador

Se ti piace uscire ma non ami particolarmente la folla, l’Escorxador è il luogo da scegliere per uscire la sera.

Questo ex mattatoio è diventato un centro culturale e per il tempo libero e si presenta come un recinto nel centro della città che ha conservato un’estetica peculiare ai tempi lontani, che gli conferisce un fascino speciale e una sensazione di ritiro piacevole.

Oltre a caffè e ristoranti, ci sono bar e brasserie, come il Copas Rotas o Es Cantonet, l’area bar del Mercado Gastronómico San Juan e la discoteca, The One. Non lontano da lì, My Way e il Maraca Club ti garantiscono un’ottima serata.

Sul resto dell’isola

Magaluf

Magaluf è una zona turistica e un importante centro di villeggiatura che attrae milioni di visitatori venuti appositamente per fare festa. Ci sono innumerevoli bar e club, uno più folle dell’altro.

Tra i migliori posti a Magaluf si può nominare BCM Planet Dance, la più grande discoteca sull’isola che può ospitare fino a 7000 persone su due livelli.

I suoi party sono fuori dalle righe: impianto audio potentissimo, stupende ragazze immagine, spettacolari laser show di laser in 3D e i migliori schiuma party.

Questo è il luogo di alcuni dei migliori stabilimenti balneari in tutto il mondo, come il lussuoso Nikki Beach, conosciuta in tutto il mondo per la sua musica, cene e spettacoli, l’Ocean Beach Club e Pirates Beach Bar con il suo famosi barbecue e feste in piscina.

Da non perdere anche Tokio Joe, l’unico club RnB e hip hop a Magaluf; Banana, un divertente e vivace club con vernice fosforescente e bevande a basso costo; per i turisti che hanno trascorso la quarantina di anni, Carwash Nightclub è il club alla moda che suona la migliore musica degli anni settanta, 80-90. Se si preferiscono i bar, si può andare al Coco Bongo che ha un’atmosfera al inglese, musica live e ottimi cocktail.

El Arenal

Il lungomare di El Arenal è una fila di bar, pub e locali in stile Oktoberfest. La maggior parte dei clienti qui è costituita da turisti tedeschi e molti locali si sono equipaggiati per accogliere questa fetta di clientela, quindi non stupitevi se anche le insegne o i menu sono scritti in tedesco.

El Arenal ospita una delle più grandi discoteche dell’isola: il Megapark, famosa per il party di Oktoberfest dove si possono gustare specialità tedesche mentre si balla fino all’alba.

Se preferite qualcosa di più tranquillo, perché non provare il club di Purobeach , con i suoi cocktail, il suo arredamento immacolata e una splendida vista sul mare.

Alcudia

Alcudia è il più grande resort sulla costa settentrionale di Maiorca ed è sede di numerosi bar e club vivaci. Anche se la reputazione di Alcudia non è uguale a quella di Magaluf, questo incantevole resort non è molto indietro per quanto riguarda la sua atmosfera festiva.

La discoteca più famosa è la Menta, che offre un bel ambiente con sette bar e una propria piscina al interno. Anche Banana Club è popolare in Alcudia, con la sua atmosfera accogliente e la presenza di dj di fama mondiale. Per un drink in un bar più tranquillo si può provare il Bells Disco Bar o The Foxes Arms Bar.

C’an Pastilla

La splendida località di C’an Pastilla, si trova sulla costa meridionale di Maiorca, vicino all’aeroporto di Palma. Questa località è sede di un altro bar famoso nell’isola, El Ancla.

Questo piccolo bar accogliente, arredato in stile marocchino, è molto popolare tra i locali e turisti ed è il luogo ideale per godersi un momento di relax.

El Ancla offre favolosi cocktail e narghilè. Dopo una meritata pausa a El Ancla si può iniziare la festa in Euphoria Nightclub, il più grande e miglior locale della zona.

Puerto Portals

Puerto Portals è un po ‘come Saint-Tropez di Maiorca, con le sue impressionanti barche, i negozi di lusso, i ristoranti eleganti … Tutto qui è glamour ed elegante!

Il Ritzi, ristorante, lounge e bar vi permetteranno di trascorrere una piacevole serata. Dopo aver cenato al piano terra, potrai salire al piano superiore per sorseggiare un cocktail e ballare ammirando la vista del lungomare.

Port Adriano

Nella stessa ottica, Port Adriano offre diversi stabilimenti chic e alla moda, come il ristorante, discoteca e beach club Costa da Est, lo Zanzibar, o l’Uppereast Mallorca, discoteca famosa per i suoi DJ internazionali, le sue feste a tema e la sua musica dal vivo i mesi estivi.

Porto di Andratx

Elegante ma discreto come Puerto Portals e Port Adriano, Port d’Andratx è diventata un punto di riferimento per quanto riguarda gli angoli trendy dell’isola.

Nota in particolare il Romeo e Tim, le cui terrazze permettono di godere il tramonto sorseggiando un cocktail in un ambiente moderno e piacevole.



Booking.com

Questa è solo un’anteprima di ciò che Maiorca può offrire in termini di animazione e feste. Questa isola è famosa per i suoi party e per la grande varietà di bar e club per tutti i gusti e tutte le età; la maggior parte dei quali rimangono aperti fino alle prime ore del giorno.

vita-notturna-maiorca
Foto di Free-Photos da Pixabay

Visitare Cap de Formentor: come arrivare e cosa vedere

Situata sulla penisola di Formentor, nel punto più a nord di Maiorca, Cap de Formentor è una spettacolare scogliera ripida, modellata dal vento e dall’acqua, che si protende verso il profondo blu del Mar Mediterraneo.

Come arrivare

Grande attrazione dell’isola, Cap de Formentor è raggiungibile in auto, in autobus o in bicicletta attraverso una spettacolare strada di 13.5 km, costruita dall’ingegnere italiano Antonio Paretti, che va dalla graziosa cittadina settentrionale di Port de Pollenca fino alla cima, dove si trova un faro sorprendente.

La strada comprende miglia di splendidi paesaggi, curve tortuose ad altitudini elevate, con una forte pendenza. La strada può diventare piuttosto affollata durante l’alta stagione, quindi il momento migliore per guidare fino alla collina sarebbe la mattina. Da qui i visitatori possono godere di panorami mozzafiato sul mare vorticoso.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

Cosa vedere

Oltre al faro, lungo il tragitto ci sono numerosi spettacolari punti dove fermarsi e vedere il panorama, tra i quali il più popolare è il Mirador del Mal Pas, meglio conosciuto come Mirador d’es Colomer.

Nella zona ci sono altre attrazioni come le belle calette situate intorno al promontorio. Tra le principali: Cala Figuera, Cala Murta, e Cala Pi de la Posada.

Con le sue affascinanti attrazioni naturali, il paesaggio incantevole, la ricca varietà di flora e fauna e un tragitto emozionante fino alla cima, Cap de Formentor è una delle esperienze più emozionanti che l’isola Maiorca ha da offrire.

Cerca tra le migliori attività e tour da fare a Maiorca

 

Cerca e prenota un offerta volo per Maiorca

 

Verifica tariffe, disponibilità ed offerte noleggio auto a Maiorca

 

Verifica tariffe, disponibilità ed offerte hotel ed alloggi a Maiorca

 

cap-de-formentor
Foto di Jonas Droste da Wikimedia Commons

Visitare la Cuevas del Drach: orari, prezzi e come arrivare

Le Cuevas del Drach (Grotte del Drago) sono una delle più grandi cavità dell’isola, in quanto presentano un’estensione orizzontale di circa 2.400 metri di lunghezza e una profondità massima di 25 metri sotto la superficie.

Si tratta in realtà di quattro grotte collegate tra loro: la Grotta dei Francesi, quella di Luis Salvador, la grotta Bianca e la grotta Nera. Esse si sono formate dall’attività del mare e si ritiene appartengano all’epoca miocenica.

All’interno delle grotte c’è uno dei più grandi laghi sotterranei del mondo, il lago Martel con 117 metri di lunghezza e 30 metri di larghezza. Questo lago ha una temperatura di 17° C ed è leggermente salato, cosa che prova la sua connessione con il Mar Mediterraneo.

Il lago deve il suo nome al geologo francese Edouard Martel, che ha esplorato per la prima volta queste grotte nel tardo 19° secolo. Sul lago vengono “offerti” giornalmente dei concerti di musica classica con opere di Caballero, Chopin, Offenbach, … Dopo il concerto, al termine della visita, ognuno dei visitatori può scegliere di fare un breve giro in barca sul lago.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

La visita

Queste fresche grotte di calcare a Porto Cristo sono diventate una delle principali attrazioni turistiche di Maiorca. Durante il tour della grotta si possono ammirare splendide stalattiti e stalagmiti, ingegnosamente illuminate attraverso il lavoro dell’ingegnere Carlos Buigás nel 1935.

La visita dura circa un’ora. I gruppi possono seguire i 1200 metri di sentieri che portano a vedere le magnifiche formazioni stalattite, come il Teatro delle Fate e il bagno di Diana, all’interno. I colori e le formazioni all’interno della grotta sono veramente sorprendenti. Le stalattiti crescono di circa 1 cm ogni 100 anni.

L’uso di macchine fotografie e videocamere è consentito durante il tour (tranne durante il concerto), ma senza utilizzare flash o treppiedi. La temperatura all’interno della grotta rimane stabile sui 21° C, con un’umidità dell’80%.

Prezzi biglietti

Biglietto per adulti (dada 13 anni in su) – 15€
Biglietto per bambini (da 3 a 12 anni) – 8€
I bambini fino a 2 anni entrano gratis

Sul ticket d’ingresso è marcato l’ora di visita e bisogna rispettare l’orario designato. Bisognerà presentarsi alla porta della grotta, a 200 metri dalla biglietteria, con 10 minuti di anticipo. I posti sono limitati.

Orari

Dal 1° novembre al 12 marzo: 10:45, 12:00, 14:00 e 15:30.
Dal 13 marzo al 31 ottobre: 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00 e 17:00.
Chiuso il 1° gennaio e il 25 dicembre.

Come arrivare

Le grotte del Drago sono a 500 metri dal Porto Cristo, situato lungo la costa est dell’isola. Se si arriva in auto è disponibile un ampio parcheggio auto gratuito

Servizi

Sono disponili per il turista o visitatore i seguenti servizi: bar, negozi di souvenir, bancomat, servizi igienici, telefono pubblico e fermata dei bus.

Indirizzo Cuevas del Drach: Ctra Cuevas s/n 07680, Porto Cristo, Maiorca, Spagna

Tel +34 971 820 753

cuevas-de-drach-maiorca
Foto di Donald Ogg da Flickr

Offerte Voli Italia Palma di Maiorca: voli diretti, di linea e low cost

0

Se state cercando un’offerta volo Italia Palma di Maiorca, avete varie scelte per non spendere molto e raggiungere questa splendida e meravigliosa isola spagnola. Ci sono vari voli diretti di linea o operati dalle compagnie low cost, in partenza giornalmente dagli aeroporti italiani per l’aeroporto di Palma di Maiorca.

Oggi è possibile trovare anche voli di andata e ritorno a soli 20 euro, ma questo non sempre. Le tariffe più basse riguardano specialmente i periodi di bassa stagione. Comune se si prenota con largo anticipo, anche per i periodi di alta stagione, non si spenderà una fortuna.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

Da dove partire

Se si vuole raggiungere l’isola di Maiorca con un volo diretto, occorrerà partire dai seguenti aeroporti italiani: Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo, Roma Fiumicino, Roma Ciampino, Bologna, Verona, Bari, Venezia, Napoli, Firenze, Genova e Torino.

Si può partire anche dagli altri aeroporti italiani, ma occorre fare uno scalo. Quest’ultima soluzione, oltre a richiedere una maggiore durata del viaggio, comporta anche tariffe aeree più alte.

Se si abita in una città della penisola si consiglia di partire dagli aeroporti che hanno voli diretti, mentre dalle isole (Sicilia e Sardegna) si può acquistare un biglietto con uno scalo da Palermo, Catania, Trapani, Cagliari, Olbia e Alghero.

Migliori offerte volo Italia – Maiorca

Al momento le migliori offerte per voli diretti dall’Italia per l’isola di Maiorca sono le seguenti:

  • Milano da 20€
  • Bergamo 23€
  • Roma Ciampino da 48€
  • Venezia da 56€
  • Bologna da 58€
  • Bari da 63€
  • Napoli da 63€
  • Milano Linate da 65€
  • Roma Fiumicino da 143€
  • Verona da 171€
Prenota una delle offerte volo Italia – Maiorca

 

Le migliori offerte volo con uno scalo dall’Italia per l’isola di Maiorca invece sono le seguenti:

  • Catania da 79€
  • Pisa da 84€
  • Palermo da 89€
  • Torino da 91€
  • Verona da 105€
  • Brindisi da 107€
  • Cagliari da 110€
  • Alghero da 111€
  • Trieste da 115€
  • Genova da 120€
  • Lamezia Terme da 127€
  • Olbia da 128€
  • Firenze da 132€
  • Pescara da 136€
  • Ancona da 166€
  • Reggio Calabria da 199€
  • Rimini da 211€
  • Trapani da 301€
  • Parma da 335€
Prenota una delle offerte volo Italia – Maiorca

 

Dove alloggiare a Maiorca: le migliori zone e località

Compagnie aeree

Le compagnie aeree che collegano l’Italia all’isola di Maiorca sono: Ryanair, Volotea, Vueling Airlines, EasyJet, Alitalia, Neos e Blue Air. Tutte le compagnie, al momento, comprendono solo un bagaglio a mano. Se si vuole portare un bagaglio più grande occorre pagare un supplemento.

Voli diretti: aeroporto e compagnia aerea

Ecco una breve guida con gli aeroporti di partenza dei voli diretti e le compagnie che effettuano il volo.

Aeroporto di Bari Palese – Compagnia aerea: Volotea

Aeroporto di Bologna – Compagnia aerea: Ryanair

Aeroporto di Catania Fontanarossa – Compagnia aerea: Blue Air

Aeroporto di Firenze Peretola – Compagnia aerea: Vueling Airlines

Aeroporto di Genova – Compagnia aerea: Volotea

Aeroporto di Bergamo Orio al Serio – Compagnia aerea: Ryanair

Aeroporto di Milano Linate – Compagnia aerea: Alitalia

Aeroporto di Milano Malpensa – Compagnie aeree: EasyJet, Alitalia e Neos

Aeroporto di Napoli Capodichino – Compagnia aerea: EasyJet

Aeroporto di Palermo Punta Raisi – Compagnia aerea: Volotea

Aeroporto di Roma Ciampino – Compagnia aerea: Ryanair

Aeroporto di Roma Fiumicino – Compagnie aeree: Alitalia e Vueling Airlines

Aeroporto di Torino Caselle – Compagnie aeree: Blue Air e Volotea

Aeroporto Internazionale di Venezia Marco Polo – Compagnie aeree: EasyJet e Volotea

Aeroporto di Verona Villafranca – Compagnie aeree: Neos e Volotea

Come prenotare le migliori offerte

Le offerte voli sono disponibili da tutti i principali aeroporti italiani. Clicca sulla freccia in basso per trovare le migliori tariffe aeree dall’Italia per l’isola di Maiorca. Le offerte sono limitate, e dunque è consigliabile prenotare quando prima.

prenota-voli1

Come prenotare l’alloggio

L’alloggio è, insieme al volo, una parte essenziale di un viaggio o una vacanza a Maiorca. In nostro consiglio è di prenotarlo, come per il volo, quanto prima. Magari preferire le strutture che permettono la cancellazione gratuita. I prezzi e le tariffe, all’avvicinarsi della data del viaggio e della vacanza, aumentano anche di molto se si tratta di periodi di viaggio in alta stagione.

prenota-hotel

migliori-resort-maiorca-santa-ponsa
Migliori resort Maiorca – Vista della spiaggia di Santa Ponsa – Foto da iStock

Come visitare la Sierra de Tramontana, la vetta di Maiorca

2

La Sierra de Tramontana è la catena montuosa che si estende lungo la costa nord-occidentale di Maiorca, che va da Andratx a Cap Formentor. È la vetta dell’isola di Maiorca, nonché la principale montagna delle isole Baleari.

La Serra de Tramuntana si trova lungo la costa nord-occidentale di Maiorca, da qui il suo nome che deriva da tramontana, il vento proveniente da quella direzione. Si estende da Andratx ad ovest a Cap Formentor nel nord, per una lunghezza di 50 km e una larghezza di circa 7 km.

L’altitudine massima sono i 1445 metri del Puig Major (che non è accessibile al pubblico). Il paesaggio è caratterizzato da rocce calcaree di forma strana, foreste di pini e di erba, con alcune cascine abbandonate.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

La caratteristica più impressionante è i molti chilometri di muretti a secco, ulivi contorti, alcuni dei quali possono avere più di 1.000 anni.

La costa è ripida, con poche spiagge. Pareti di calcare si tuffano direttamente in mare, da un’altezza di circa 300-500 metri. La Serra de Tramuntana è stata dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’Unesco nel 2010.

Questa catena montuosa rappresenta una delle principali cose da vedere durante una vacanza a Maiorca. Se la si vuole visitare è fondamentale il noleggio di un’auto. Per arrivare da Palma di Maiorca si impiega circa mezz’ora.

Serra de tramuntana, maiorca
Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

Come arrivare in nave a Maiorca: crociere e traghetti

0

Le navi e i traghetti sono la seconda miglior scelta per arrivare a Maiorca. Esse sono l’unico modo per portare il proprio veicolo sull’isola. Il Porto di Palma di Maiorca è strettamente connesso con i porti di Barcellona, Valencia, Denia e Ibiza, con partenze giornaliere per entrambe le direzioni.

La durata media del viaggio da Maiorca alla penisola spagnola è di cinque ore. Inoltre, il porto della capitale è utilizzato dalle compagnie di crociera come porto di scalo, mentre alcune compagnie di navigazione lo usano come loro quartier generale.

Il Porto di Palma di Maiorca è il più grande e il più importante porto nelle Isole Baleari. Si estende su una fascia costiera che va dal Moll Vell (“Old Docks”), di fronte alla Cattedrale, al Dique del Oeste (“West Dike”). È utilizzato per il trasporto merci, barche da pesca, diporto, trasporto di passeggeri e navi militari.

Ha due terminal marittimi attivi, Moll de Peraires usato dalle navi da crociera e anche dalle navi di linea che vanno a Barcellona, Valencia, Ibiza, Mahón o Dénia. C’è anche un terzo terminal marittimo, il Dique del Oeste per le navi da crociera.

Acquista un’assicurazione viaggio per una vacanza tranquilla e in sicurezza

 

Dall’altra parte dell’isola, il porto di Alcudia, sulla costa nord-est, comunica Maiorca con l’isola di Minorca. Il viaggio dura circa un’ora e mezza.

Prendendo in considerazione entrambe i porti, sono circa 800 mila i passeggeri in arrivo a Maiorca ogni anno. Le principali aziende nazionali e provinciali di trasporto (Acciona, Balearia, Iscomar, Interilles) collegano regolarmente Palma di Maiorca.

Da Alcúdia e Cala Ratjada ci sono traghetti e collegamenti marittimi con Minorca, entrambe con Ciutadella e con Mahón.

come-arrivare-in-nave-a-maiorca
Foto di KGFoto da Pixabay