Grotte a Maiorca: le più belle Cuevas e quali visitare

L’isola di Maiorca conserva numerosi tesori, alcuni sotterranei, come le sue caverne o grotte. I vari processi geologici hanno creato, nel corso di milioni di anni, impressionanti formazioni che rappresentano dei veri paradisi naturali da ammirare.

Laghi d’acqua dolce e salata o stalattiti e stalagmiti sono solo alcune delle strutture che si possono trovare una volta entrati nelle grotte di questa isola. Ci sono oltre 200 sistemi di grotte sparsi per tutta l’isola di Maiorca, ma solo una manciata di queste può essere esplorata con una guida ufficiale.

Ma prima di scendere nelle profondità dell’isola spagnola, leggete le informazioni seguenti in modo da scegliere ed esplorare il meglio di queste sorprendenti e affascinanti strutture sotterranee.

Cuevas del Drach

Le Cuevas del Drach o Grotte del Drago sono una delle grotte più imponenti dell’isola, oltre ad essere la più visita e famosa. La sua importanza deriva anche dal fatto di ospitare il lago Martel, considerato la più grande superficie sotterranea d’acqua in Europa.

Per ammirare queste spettacolari formazioni di stalattiti, che scendono “drammaticamente” dai soffitti delle quattro enormi camere interconnesse, bisogna scendere 25 metri sotto la superficie. La visita ha una durata di circa 1 ora ed il percorso ha una lunghezza di 1200 metri. Il biglietto include un concerto di musica classica, sul lago interno, della durata di 10 minuti.

Orari di apertura

Dal 1° novembre al 30 aprile ingressi alle ore: 10:30, 12:00, 14:00 e 15:30.

Dal 1° maggio al 31 ottobre ingressi alle ore: 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00 e 17:00.

Prezzi biglietti

Costo biglietto per adulti (da 13 anni in su): 16€

Costo biglietto per bambini (da 3 a 12 anni): 8€

I bambini sotto i 2 anni entrano gratis

Scopri di più su Cuevas del Drach o Grotta del Drago

 

Cuevas de Artá

Situate sulla cresta di una scogliera che domina la baia di Canyamel, le Cuevas de Artá presentano uno degli scenari esterni più spettacolari. All’interno la vista è certamente non meno mozzafiato, con la caverna della Sala d’Entrata di dimensioni pari alla navata della Cattedrale La Seu di Palma.

Inoltre, le stalagmiti di 22 metri di altezza nella stanza della regina sono ancor più impressionanti quando si considera che tali formazioni crescono ad una velocità inferiore a mezzo millimetro all’anno. La visita delle grotte ha una durata di 35-40 minuti circa.

Orari di apertura

Nei mesi di aprile, maggio, giugno e ottobre, ​​dalle ore 10:00 alle 18:00

Nei mesi di luglio, agosto e settembre, dalle ore 10:00 alle 19:00

In bassa stagione, da novembre a marzo, dalle ore 10:00 alle 17:00

Prezzi biglietti

Costo biglietto per adulti (da 13 anni in su): 15€ (13€ con l’Artacard, disponibile presso l’Ufficio del Turismo di Artà)

Costo biglietto per bambini (da 7 a 12 anni): 7€ (6€ con Artacard gratuito)

I bambini sotto i 7 anni entrano gratis

Coves de Campanet

Nascoste nelle montagne di Tramuntana, con le spettacolari viste panoramiche delle valli circostanti, le Coves de Campanet pur essendo uno dei sistemi di grotta più piccoli dell’isola, ospitano le stalattiti più lunghe e più sottili in Europa e, grazie alla ricchezza dei loro depositi calcarei, le formazioni rocciose con quel colore bianco sembrano particolarmente inquietanti.

Le grotte di Campanet sono situate sul Monte Sant Miquel, nei Monti Tramuntana nel nord di Maiorca. Questa valle nascosta ha tutto il fascino del paesaggio rurale dell’isola. Le grotte coprono una superficie di 3.200 m² e la lunghezza del percorso attraverso di esse è di 400 metri. La visita ha durata di circa 40 minuti.

Orari di apertura

È possibile visitare le grotte durante tutto l’anno

In inverno l’apertura è dalle ore 10:00 alle 17:30.

In estate l’apertura è dalle ore 10:00 alle 18:30.

Prezzi biglietti

Costo biglietto per adulti (da 13 anni in su): 15€

Costo biglietto per bambini (da 3 a 12 anni): 8€

I bambini sotto i 2 anni entrano gratis

Cuevas de Génova

Se non si desidera avventurarsi troppo lontano dalla capitale Palma, poste in prossimità della capitale della Maiorca, le Cuevas de Génova fanno l’escursione ideale. Non meno belle delle altre, le grotte presentano maestose colonne perfettamente formate a 36 metri sottoterra.

Le Cuevas de Génova sono un’affascinante eredità naturale scolpita nella pietra, goccia a goccia, per secoli. Un’esperienza unica che sbalordisce il visitatore aggiungendo alla sua esclusiva bellezza un affascinante spettacolo audiovisivo, nei dintorni di questa emblematica enclave maiorchina.

Orari di apertura

Aperte tutto l’anno, ad eccezione del lunedì, dalle ore 10:00 alle 18:00.

Occorre effettuare la prenotazione anticipata o l’acquisto anticipato dei biglietti, prima di poter effettuare la visita.

Prezzi biglietti

Costo biglietto per adulti (da 13 anni in su): 10€

Costo biglietto per bambini (da 3 a 12 anni): 6€

I bambini sotto i 2 anni entrano gratis

Scopri di più sulle grotte Cuevas de Génova

Cuevas del Hams

Non si può perdere la visita di queste grotte mentre si viaggia tra Manacor e Porto Cristo. Le grotte furono scoperte da Pedro Caldentey nel 1905 e l’illuminazione elettrica fu aggiunta dal figlio. Il nome delle grotte deriva dalla peculiarità delle sue formazioni a forma di arpioni (Hams nella lingua del luogo).

Le grotte sono un luogo meraviglioso per matrimoni e feste.  La durata della visita è di circa 1 ora e la lunghezza del tour è di 850 metri.

Orari di apertura

È possibile visitare le grotte durante tutto l’anno. Solo il 25 dicembre per Natale e il 1° gennaio per Capodanno viene effettuata la chiusura.

L’orario di apertura durante la stagione invernale è dalle ore 10:00 alle ore 16.00, mentre in estate viene prolungato fino alle ore 18:00.

Prezzi biglietti

Costo biglietto per adulti (da 13 anni in su): 21€

Costo biglietto per bambini (da 5 a 12 anni): 10,50€

I bambini sotto i 4 anni entrano gratis

Scopri di più sulle grotte Cuevas del Hams

 

Coves Blanques

Queste grotte si trovano in riva al mare, alla fine del lungomare di Porto Cristo. Sappiate che queste grotte sono state abitate fino alla metà del XIX secolo e la maggior parte dei loro “inquilini” erano pescatori. Esse sono state usate ed occupate fino al 1888, dal momento che queste formazioni offrivano le condizioni ideali per diventare case e accogliere a volte tutta la famiglia. Il nome è stato dato dal colore biancastro della roccia che le forma.

Grotte a Maiorca: le più belle Cuevas e quali visitare

Grotte a Maiorca: le più belle Cuevas e quali visitare

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.